🎁 Acquista tre prodotti e ottieni uno sconto del 15% 🎁

“I neuroni sono cellule dalle forme delicate ed eleganti, le misteriose farfalle dell’anima, il cui battito d’ali chissà se un giorno chiarirà il segreto della vita mentale.”

Ramón y Cajal (Premio Nobel per la Medicina nel 1906)

Dopo aver vissuto più di un anno in una situazione senza precedenti caratterizzata dall’incertezza, un gran numero di persone sperimenta un sovraccarico mentale. A lungo termine, episodi di stress cronico e pensieri negativi potrebbero avere un impatto sulla salute, innescando il declino cognitivo.

Ora più che mai è il momento di prenderci cura della salute del nostro cervello. COME? Attraverso azioni e attività che migliorano la qualità della vita a lungo termine.

Allo stesso modo dei muscoli e del sistema scheletrico, il cervello ha bisogno di essere esercitato e mantenuto a livelli di attività adeguati. Per fare questo è fondamentale condurre uno stile di vita sano e mettere in pratica alcune attività che favoriscono la concentrazione, la nostra agilità mentale, la nostra memoria e la capacità di ragionare.

A partire dai 25 anni, il volume del cervello inizia a diminuire in modo naturale, il che provoca una progressiva diminuzione delle funzioni mentali. Pertanto è importante contribuire a rafforzare quella che è conosciuta come riserva cognitiva. Maggiore è la nostra riserva cognitiva, maggiore è la capacità del nostro cervello di compensare gli effetti dell'invecchiamento e del declino.

La dieta è uno dei pochi fattori di rischio che possiamo controllare per migliorare la salute del nostro cervello. Si consiglia di optare per una dieta equilibrata con un alto contenuto di grassi omega 3, ricca di verdure, verdure, frutta, legumi e noci. Evitare l'eccesso di sale, zuccheri, grassi trans e cibi ultra-processati.

Il consumo di tabacco e alcol dovrebbe essere evitato perché interferiscono direttamente con la funzione neuronale e rappresentano uno dei principali fattori di rischio per lo sviluppo di malattie cardiovascolari. Fondamentale è la prevenzione di malattie come l’obesità, l’ipercolesterolemia e il diabete. Mantenere livelli di pressione sanguigna superiori a 13o mm Hg o superiori aumenta le probabilità di subire un ictus.

Sotto il consiglio di un professionista della salute, gli integratori alimentari possono essere alleati per ottenere i nutrienti essenziali, senza sostituire l'assunzione di alimenti naturali.

Esistono sostanze il cui apporto nutrizionale è importante per il corretto funzionamento dell'attività cerebrale. Il gioiello della corona per qualsiasi funzione corporea (compreso il cervello) è l'omega 3 (EPA e DHA). Il suo consumo è fondamentale per prevenire malattie degenerative come l'Alzheimer.

Sottolineiamo anche il consumo di probiotici che è associato alla prevenzione e al miglioramento dello stato emotivo e mentale grazie all'asse diretto stabilito tra la salute dell'apparato digerente e il sistema nervoso.

Allo stesso modo, la caffeina ha dimostrato di essere in grado di migliorare le prestazioni cognitive e di ridurre il rischio di malattie come il Parkinson.

Zinco e magnesio stanno emergendo come minerali essenziali per il cervello. La carenza di zinco è associata a diversi disturbi neurologici e psicologici e il magnesio è soprannominato minerale miracoloso, associando la sua integrazione a miglioramenti della memoria di lavoro e della memoria a lungo termine.

Non possiamo ignorare il potere degli adattogeni ampiamente studiati, tra cui spicca la Bacopa. La sua integrazione favorisce l'attenzione, la memoria e l'apprendimento, inoltre aumenta la plasticità neuronale e previene la degenerazione dei neuroni.

Alcuni fitoterapici più recentemente studiati come la salvia, che inibisce l'azione delle colinesterasi nel cervello, aumentano i livelli di acetilcolina, stimolando la neurotrasmissione.

Gli aminoacidi come la L-teanina lavorano nel cervello regolando le emozioni, la vigilanza, il sonno, l'energia e altre capacità cognitive. Il suo apporto favorisce il rilassamento e favorisce uno stato di calma e veglia attenta.

Quindi abbiamo la ricetta per migliorare e prevenire la salute del nostro cervello, con un chilo e mezzo di peso, migliaia di vasi sanguigni, essendo l'organo con più grasso nel nostro corpo e in questo preciso momento potrebbe soffrire senza che ce ne rendiamo conto.

Prenditi cura di lui.

Irene Barreto Gonzalez
Consulente medico Bioksan